Crea sito

L’Intervista: A tu per tu con la Calabrese Paralimpica Anna Barbaro: “La mia vita cambiò dopo aver perso la vista all’età di 26 anni”.

La vita certe volte ti mette davanti a degli ostacoli che già all’età di 26 anni devi affrontare. Ne sa qualcosa la  33 enne non vedente Anna Barbaro. Anna nasce a Melito di Porto Salvo (RC) il 27 Marzo 1985. Una vita tra studi e suono, visto che già all’età di 5 anni inizia a suonare il Violino che tutt’ora pratica. Si laurea in Ingegneria e si iscrive in Conservatorio, facendo anche del Servizio Sociale per non vedenti. Il Destino. La sua vita tra il 2010 e il 2011 inizia a prendere un’altra piega, inizia a perdere la vista. Per colpa di un virus che le ha causato lo staccamento del nervo ottico  di cui tutt’ora non si sa il nome visto la rarità (2° caso in Italia). E’ il 27 Marzo 2011 ( giorno del suo 26esimo Compleanno). ” Era la mattina del mio compleanno quando ho perso totalmente la vista, la mattina  svegliandomi mi accorsi che non vedevo più i colori. Pensai tra me e me, sarò stanca? Invece no, da quel giorno persi totalmente la vista- continua- fortunatamente avevo accanto a me mio padre che mi ha portato in piscina e da li ebbe inizio il tutto insieme al mio allenatore Laface Giuseppe.” Oltre a praticare Sport inizia a lavorare in una Scuola Elementare come professoressa aiutando anche una bambina appunto non vedente ad aiutarla nel percorso che ha fatto lei dopo aver perso la vista. Spiegando anche ai bambini che come dice lei: “La maestra Anna veniva in classe con il cane perchè la aiutava nel muoversi, inoltre abbiamo anche spiegato ai bambini come comportarsi con un cane guida” Le prime soddisfazioni per la giovane Barbaro a livello sportivo arrivano nel 5° Campionato Italiano  Assoluto di nuoto Invernale con la conquista della 1a Medaglia di Bronzo a Portici (NA). Un curriculum che sembra non finire mai: Campionati Regionali in Calabria con 3 Medaglie D’Oro 50 e 100 stile libero e 100 rana. Continua sempre nel nuoto a vincere sia in Regione Calabria che fuori. Come dice la stessa Anna durante la nostra intervista: ” Ho cercato di andare avanti con lo Sport e con la mia carriera Sportiva nonostante questa nuova vita.” E nonostante questa nuova vita decide di aumentare il tasso di difficoltà: ” Tra me e  me pensavo, ma se una persona vedente può fare Triathlon perchè non posso farlo anche io?” . Da qui alla piscina aggiunge anche Atletica e Ciclismo. Il 4 Agosto del 2013 partecipa alla 49a  Traversata dello Stretto (Villa San Giovanni), prima non vedente ad aver partecipato alla gara in tutta la storia della traversata e si ripete nella 50a (3/08/2014) e 51a (2/08/2015) Traversata. Nel 2014 inizia a vincere anche in Atletica conquistando diversi Bronzi e forma una squadra in quel di Reggio Calabria che prende il nome di ASD Polisportiva Team 14 tutt’ora la squadra ancora c’è. Il motivo come ci dice anche Anna: “E’ molto importante per un diversamente abile  uscire da casa e fare Sport soprattutto a livello Sociale e anche a livello Personale” . Nel 2015 continuano le soddisfazioni e gli ori nel nuoto. Nel 2016 arrivano i primi oro anche nell’atletica a Rieti con 2 oro nei 400 e 1500 metri piani e i Primi titoli Italiani nel Triathlon. Nel 2017 entra a far parte della Nazionale Italiana di ParaTriatlhon e tutt’ora ne fa parte la Woman Triathlon Italia.  Il 21 Luglio 2018 conquista il suo Bronzo agli Europei di Triathlon in Tartu (Estoni). Il 15 Settembre 2018 agli ITU World Triathlon  Grand Final Gold Cost (Australia) acciuffa il 6° posto.

Ma non vogliamo tralasciare nulla e vogliamo anche presentarvi il cucciolone che accompagna sempre e non manca mai al suo sostegno e si tratta di Nora. Nora è un Cane Guida che nasce proprio nell’anno in cui lei perde la vista cioè nel 2011.

 

Durante l’intervista Anna si paragona a qualcuno: “Io mi paragono ad un’Aquila. Ho perso la vista ma è come se l’avessi riacquistata

 

Domenico Tripodi

On this website we use first or third-party tools that store small files (<i>cookie</i>) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (<i>technical cookies</i>), to generate navigation usage reports (<i>statistics cookies</i>) and to suitable advertise our services/products (<i>profiling cookies</i>). We can directly use technical cookies, but <u>you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies</u>. <b>Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience</b>.